Di cotolette e altre amenità @ Antica Trattoria del Gallo – Gaggiano (MI)


La vertigine da classifica è una sensazione che non passerà mai di moda, anche e soprattutto in campo eno-gastronomico. Scopo finale è generalmente stabilire il/la migliore X di Y, dove X è uguale ad una qualche specialità mangereccia e Y una zona geografica.

Sostituendo l’incognita X con “cotoletta” e l’incognita Y con “Milano” ecco che si può accendere un interessante dibattito su uno dei piatti meneghini più famosi, anche tralasciando le irrisolvibili diatribe con i vicini austriaci, che sostengono di averla importata ai tempi della loro dominazione (Wiener Schnitzel).

E’ invece d’uopo sottolineare come non esista una codifica "ufficiale" di una qualsivoglia ricetta tradizionale, soggette per loro natura a considerevoli variazioni, anche spostandosi di pochi kilometri.

Su piatti di conclamata semplicità, come la sopraccitata cotoletta (o costoletta), la ricerca si fa ancora più ardua, anche escludendo a priori le versioni impresentabili, che costituiscono almeno l’80% dell’offerta. Continue reading “Di cotolette e altre amenità @ Antica Trattoria del Gallo – Gaggiano (MI)”

Pesantezza e leggerezza @ La Tavernetta del Lupo – Brescello (RE)


Il nome di Brescello sarà noto ai più come lo scenario delle storie cinematografiche di Don Camillo e Peppone, intramontabili personaggi usciti dalla penna di Giovannino Guareschi (il quale a dire il vero non aveva fornito una precisa collocazione geografica), resi ancora più indimenticabili dalle interpretazioni di Fernandel e Gino Cervi.

Ben defilato dal centro del paese, precisamente in località Sorbolo Levante, proprio dove la provincia di Parma è appena sfumata in quella di Reggio, si trova questo particolare ristorante, dotato tra l’altro di ampio (anzi amplissimo) parcheggio all’ingresso.

La sala riporta un po’ nel passato, con quella nota quasi sessantottina del pavimento e del bancone, profondamente permeata da una contaminazione biologico/new age, mentre il menù vuole senza dubbio dare l’impressione di una ponderata creatività, anche se appesantito da eccessi di articoli determinativi e puntini di sospensione. Continue reading “Pesantezza e leggerezza @ La Tavernetta del Lupo – Brescello (RE)”