Birrificio Agricolo Duchessa – La Barbisa


L’effetto sorpresa è senza dubbio un ottimo amplificatore delle sensazioni, positive o negative che siano, e un sorso di questa birra rossa, pescata quasi per caso dalla lista di un assai valido ristorante nei pressi di Parma, non può che considerarsi sorprendente.

Sono poche le informazioni reperibili sul UEB riguardo a questo BAD, acronimo di Birrificio Agricolo Duchessa, il cui solo nome fa pensare subito a filiera corta e produzione assai di nicchia. E in effetti la rete conferma che questo microbirrificio piacentino utilizza esclusivamente cereali coltivati in Val Trebbia… e, per quanto possibile, prodotti in proprio.

Codesta ale, di non così nascosta ispirazione belga, viene prodotta da un mix di malto d’orzo e frumento, astenendosi tassativamente da pastorizzazione e filtraggio. Continue reading “Birrificio Agricolo Duchessa – La Barbisa”

Terlano Sauvignon Quarz 2008 – Cantina Produttori Terlano


Il rapporto fra i post sui ristoranti e i post sui vini è iperbolicamente sbilanciato verso la componente mangereccia, anche a causa di un infausto gemellaggio fra pigrizia, gastrite e scarsa volontà di andare a scomporre atomicamente i minimi sentori dei vini di cui parlare, preferendo alfine liquidare la questione con un "è buono" o un "non è buono".

L’apertura di uno dei miei bianchi di elezione è quindi l’occasione adatta per cercare di contrastare la deriva ristorativa per dedicarsi al vecchio amore enologico.

Il Quarz è una riserva della Cantina dei Produttori di Terlano che rientra sotto la denominazione "Terlano Sauvignon DOC", vinificato da Sauvignon Blanc in purezza con fermentazione in acciaio e legno e qualche mese di permanenza sui lieviti. Continue reading “Terlano Sauvignon Quarz 2008 – Cantina Produttori Terlano”

Baladin Super


Non è detto che una “bottiglia fatale” debba necessariamente essere piena di vino, specialmente ora che la cultura del microbirrificio artigianale é ben radicata anche in Italia con notevoli esempi su tutto lo stivale.
Forse i prezzi tendono ad essere piuttosto elevati se rapportati al contesto, ma il rapporto soldi/goduria viaggia sempre su buoni livelli.

Uno dei microbirrifici più famosi (e “antichi”, visto che ormai vanta quasi 25 anni di storia) é il piemontese Baladin, che annovera svariati punti vendita sul territorio nazionale, oltre a quello di imminente apertura sulla 5th avenue a New York all’interno della nuova struttura di Eataly (grand opening on 31/08/2010). Continue reading “Baladin Super”

Cà del Bosco, Cuvée Annamaria Clementi 2001


Ed ecco un’altra bottiglia famosa: niente popò di meno che la punta di diamente della cantina Cà del Bosco, una delle realtà più interessanti della Franciacorta sia dal punto di vista delle bottiglie prodotte (la produzione annua sfonda agevolmente il tetto del milione di bocce) che da quello della qualità.
Questa riserva dal nome femminile viene prodotta a partire dal 1979, e ogni annata fà sfoggio del suo millesimo di vendemmia.

Stiamo parlando ovviamente di bollicine che rientrano nella DOCG Franciacorta. L’annata 2001 (la penultima messa in commercio) presenta un uvaggio a base di Chardonnay (55%), Pinot Bianco (25%) e Pinot Nero (20%).
Il vino base affina in barrique per sette mesi a cui segue un periodo di permanenza sui lieviti di quasi 6 anni.
Continue reading “Cà del Bosco, Cuvée Annamaria Clementi 2001”

Maculan Fratta 2000


A volte apri una bottiglia e pensi: “Questa è assolutamente da ricordare”. E da li’ nasce improvvisa l’idea di aggiungere nel blog una sezioncina in cui parlare di bottiglie che mi hanno dato particolari emozioni. Data la partogenesi repentina non c’è stato nemmeno modo di installare un set decente per fare un paio di foto alla boccia fatale, ma anche qua mi riprometto di migliorare per il futuro ;-).

Di certo il Fratta di Maculan non è una sorpresa, trattandosi di un vino che ad ogni annata raccoglie valanghe di consensi.
Nello specifico questa bottiglia in particolare giaceva in cantina da almeno 7 anni, ed è stata l’occasione per provare un Fratta un po’ piu’ evoluto delle annate attualmente in commercio (l’ultima uscita è il 2007). Continue reading “Maculan Fratta 2000”