Sostenibilità @ Narisawa – Tokyo


Questa sosta da Narisawa è stata sicuramente illuminante sotto una moltitudine di aspetti. Mi risulta un po’ ostico trovare un unico filo conduttore per aggregare considerazioni così diverse fra loro, indi procediamo in maniera più schematica.

Prenotazione: ho maturato la convinzione che i ristoratori giapponesi, quantomeno quelli di "alta gamma", non gradiscano la clientela straniera. Non si spiegherebbero altrimenti i macchinosi meccanismi necessari per riservare un tavolo, che includono solitamente il passaggio tramite il concierge dell’albergo (tempi di risposta biblici), un amico giapponese che faccia da garante o l’abbandonarsi a qualche agenzia specializzata dai prezzi esorbitanti (tipo 40$ a persona). Il fatto che il solo Narisawa abbia un sistema di prenotazioni on-line di facile fruizione è bastato per indirizzare qua la mia scelta. Meditate ristoratori del Sol Levante, meditate! Continua a leggere “Sostenibilità @ Narisawa – Tokyo”

Verso ovest @ Gaggan – Bangkok (Thailandia)


Il viaggio di ritorno da Bangkok comincia quando guardi verso ovest: e l’India è proprio lì in mezzo. Per questo piazzare l’ultima cena da Gaggan, prima di andare in aeroporto, è un po’ come iniziare la strada per casa. Siamo nel pieno della megalopoli thailandese, freneticamente in cerca di globalizzazione, per cui non è nemmeno così inusuale trovare qui quello che è considerato il miglior ristorante indiano del mondo, ma non solo.

La World’s 50 Best Restaurants lo piazza al numero 10, ma lo spin-off asiatico della classifica ci dice che in tutto il continente non esiste posto dove mangiare meglio. Confutarlo oggettivamente (o meglio soggettivamente) è compito del singolo avventore. E la cosa non è nemmeno così facile per noi europei, che tendiamo ad equiparare la cucina indiana con il ristorantino etnico sotto casa, quasi ignari della vastità di quella penisola e delle migliaia di sfaccettature che questa assume nelle varie regioni.

A rendere ancora più arduo il compito è l’approccio di Gaggan Anand, nativo di Calcutta ma formatosi nelle cucine di Ferran Adrià, che reinventa le ricette regionali con un piglio ludico e quasi provocatorio, tanto da evocare un paragone con il nostrano Davide Scabin. Continua a leggere “Verso ovest @ Gaggan – Bangkok (Thailandia)”