Manica stretta @ La Luma – Montecosaro (MC)


Il mattone rosso, per storica facilità di reperimento, spopola nei centri storici delle colline intorno a Macerata, tutti alquanto pittoreschi ma egualmente soggetti a quella leggera sensazione di déjà-vu.
E anche nella sala de La Luma fa capolino, vista l’ubicazione nel pieno centro storico di Montecosaro Alto, nei locali che una volta ospitavano un vecchio convento agostiniano.

Un’eleganza d’altri tempi negli ampi spazi dai pavimenti di cotto, lampade in ferro battuto, tovaglie che non lesinano in lunghezza e profusione di fiori freschi.
Ambiente classico ma non polveroso, con una sottile emanazione di signorilità, apprezzabile anche a sala semivuota.

La cucina sembra quasi cucita addosso all’ambiente: niente pesce (con la sola eccezione di quelli a lunga conservazione), e rielaborazioni ponderate, quasi timide, della tradizione locale.

La grande critica segnala, ma non è certo di manica larga nei giudizi… ed è un peccato visto che i piatti fanno emergere quella ponderazione che può solo derivare da esperienza e passione. Continua a leggere “Manica stretta @ La Luma – Montecosaro (MC)”

Easy eating @ Mood – Civitanova Marche (MC)


Sul lungomare sud di Civitanova Marche il mare si intuisce appena. Troppo distante per regalarsi alla vista nelle ore notturne, si fa percepire solo sottoforma di una sensazione salmastra nell’aria.
La camminata è rifatta di fresco, secondo canoni e idee di qualche architetto di tendenza, la cui sottile e sinuosa eleganza non trova riscontro nel razionalismo delle facciate anni ’70 dei vicini palazzi.

Sarà anche per questo che il Mood fatica a notarsi. Troppo design in questa ex officina navale riadattata, senza contare la mancanza di insegna e quel lieve dislivello che lo mantiene un po’ al di sotto del piano stradale.

L’atmosfera è quasi da lounge bar, e rende il contesto decisamente più light: e ciò è decisamente un pregio. Uno dei problemi che rendono difficile l’approccio alla cucina di ricerca sono in generale tutte quelle sovrastrutture che solitamente la accompagnano… e con questo includo l’eleganza formale, il servizio magari troppo ingessato e non ultimo il solito annoso problema dei prezzi stellari.

Di certo il maxischermo con immagini psichedeliche a ciclo continuo, i serpentini neon colorati e le scatolette di Tonno Nostromo usate come portavasi alleggeriscono il carico emotivo dell’utilizzatore finale ( 😛 ) rendendo il locale appetibile anche alle fasce più giovani. Continua a leggere “Easy eating @ Mood – Civitanova Marche (MC)”

L’ambiente non conta @ Due Cigni – Montecosaro (MC)


Iniziando a parlare di Marche non posso che iniziare da quello che, nelle poche settimane di peregrinazione gastronomica, è stato il locale più interessante… al netto dei grandi nomi, che mi sono ovviamente ripromesso di testare quanto prima.

Ed eccoci quindi al ristorante Due Cigni, di recente incoronato "Ristorante dell’anno 2011" dalla guida mangereccia di Bibenda, ubicato in una anomina strada di un’anonima zona della bella Montecosaro, che sviluppa il suo centro storico in mattoni rossi a quota decisamente più elevata.

L’interno del locale inviterebbe ad un repentino dietrofront: un grande salone da ricevimento in cui è isolata, tramite credenze e qualche gigantografia a tema gastronomico di discutibile valenza estetica, una piccola sezione con tovagliato lungo e sedie ricoperte.

Quello che invece vale il ritorno (ancora, ancora e ancora) è tutto il resto della proposta… a partire per esempio da una enciclopedica e ben pensata carta dei vini, che spazia da blasonati produttori a nomi meno noti, con grande profondità di annate e ricarichi estremamente corretti. Continua a leggere “L’ambiente non conta @ Due Cigni – Montecosaro (MC)”