Update @ Ilario Vinciguerra Restaurant – Gallarate (VA)


Avveniva circa un paio d’anni fa l’apertura del nuovo locale dello chef Ilario Vinciguerra, nel quasi-centro di Gallarate, con immediati riscontri di critica, tutti rigorosamente entro un tempo massimo di dieci giorni dall’inaugurazione. Tanto si sa… un nuovo locale non ha certo bisogno di rodare.

Con il consueto ritardo arrivai pure io, trovando (nel post di ottobre 2011) una cucina sicuramente maturata, rispetto ai vecchi tempi della terrazza con vista lago di Varese, ma raccogliendo qualche perplessità dovuta in primis alla freddezza dell’ambiente, ai tempi di attesa e a qualche incertezza nel servizio.

A bocce ormai abbondantemente ferme trovo finalmente l’occasione di ritornare nelle algide sale dello chef partenopeo, entrato nel frattempo nel novero dei monostellati-bicappellati-triforchettati.

Qualcosa è cambiato?

L’impressione generale si potrebbe riassumere con un "uguale ma diverso". Poche le differenze oggettive rispetto al passaggio precedente, ma la sensazione istintiva è che in qualche modo si sia quadrato il cerchio. Meno formalismi ed estrosità contenute concorrono a generare una sensazione più armonica, non alimentata da estremismi che si compensano, ma piuttosto da un rapporto più sinergico fra sala e cucina.

Certo, il fumo di azoto liquido aromatizzato all’atto del dessert è molto coreografico, ma la scena è monopolizzata dalle creazioni del cuoco nero. A partire dai grndi classici come "Opera" (terrina di fegato d’anatra) e l’oro di Napoli (pastiera liquida), fino ad arrivare a creazioni più recenti quali gli spaghettoni con colatura di alici e salsa di scarola affumicata. Ma sarebbe bastato l’assaggio di un semplice pomodorino dalla mirabile concentrazione per convincersi della solidità e precisione della mano, che da sempre trae ispirazione dai sapori del sud.

Qualche fattore esterno soggettivo può sicuramente avermi influenzato, ma la piacevolezza complessiva rapportata ad un prezzo importante -ma non troppo esoso- mi convincono ad aumentare l’indice di gradimento di un mezzo punto (riccio), a riprova del percepito miglioramento. Bene così!

Le portate

Uovo cotto a bassa temperatura, conserva di San Marzano e aria di Grana Padano
[]
Carne cruda, kumquat e foie gras
[]
"Opera": Terrina di fegato d’anatra
[]
Pappardelle di mare intenso
[]
Spaghetti artigianali, colatura di alici e scarola affumicata
[]
L’oro di Napoli
[]
Piccola pasticceria
[]
Tiramisù
[]
Rivisitazione del tiramisù con gelato al mascarpone… e nota frizzante.
Mandorle e rabarbaro
[]
Gelato al latte di mandorle su composta di rabarbaro

Altre foto

Links

Il post precedente del 4/10/2011

Prezzi (Ottobre 2013)

Coperto: 0€
Antipasti: 22-25€
Primi: 22€
Secondi: 33-49€
Dessert: 12-16€
Degustazioni: 72-75-85-95€

Indice di gradimento

Ilario Vinciguerra Restaurant

Via Roma, 1 (Ingresso da via Tenconi)
21013 Gallarate (VA)

Tel. 0331 79.15.97
www.ilariovinciguerra.it

Annunci

One thought on “Update @ Ilario Vinciguerra Restaurant – Gallarate (VA)

  1. vantito

    Non so tu, ma io al prossimo uovo a bassa temperatura che mi servono capovolgo il tavolo. Non se ne può più. Dalle foto non mi sembra un ristorante che valga il viaggio (dalle Marche).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...