Cocktail solidi: il risotto al Mojito


Troppo impegnato a raccontare di ristoranti sparsi per la Lombardia (e non solo), mi sono quasi reso dimentico del fatto che in questo blog ho pesino aggiunto una sezione "ricette" che al momento è popolata più o meno quanto il deserto dei Tartari di Buzzati ;-).

Dato che proprio l’altra sera, complice la recente passione per i drink miscelati, ho concepito un piatto "cocktail inspired", cogliamo la palla al balzo per arricchire la sopraccitata sezione.

Ingredienti per 4 persone:

  • 360g di riso carnaroli
  • 1 cipolla bianca
  • 1 bicchierino di rum Brugal
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 2 lime
  • 10 rametti di menta piperita
  • 2 cucchiai di olio extra-vergine d’oliva
  • parmigiano reggiano (stagionato 30 mesi) q.b.
  • sale q.b.


Tritate finemente la cipolla e lasciatela appassire nell’olio. Per cuocere la cipolla sarebbe sufficiente la fiamma di una candela, quindi per questa prima fase utilizzate il fornello più piccolo tenendo la fiamma al minimo.

Prima che la cipolla prenda colore aggiungete un mestolo (scarso) di brodo vegetale e lasciate cuocere coperto per 10 minuti. E’ bene che il brodo vegetale non sia troppo invasivo come sapore: io lo preparo lasciando sobbollire per un’oretta 2 patate, 2 cipolle bianche, 2 carote, 2 coste di sedano e del prezzemolo in 3 litri d’acqua, per poi successivamente filtrarlo.

A questo punto alzate la fiamma e unite il riso, facendolo tostare per 2-3 minuti, ricordandovi di mescolarlo nel mentre per non farlo attaccare. Sfumate il tutto con il rum e una volta evaporato (attenti ai vapori alcolici ;-)) coprite il riso con il brodo. Terminate la cottura aggiungendo brodo quando questo si asciuga e regolate di sale.

A cottura ultimata, ricordandosi di lasciare il riso "all’onda", mantecate aggiungendo il parmigiano reggiano e la menta che avrete appena sminuzzato. Lasciate quindi riposare coperto per un paio di minuti. Prima di servire aggiungete la scorza dei lime, precedentemente grattuggiata, e mescolate bene.

La quantità di menta è fortemente dipendente dal profumo e dall’intensità della stessa. Non abbiate timore ad abbondare in quanto il lime, che è da dosare con la massima attenzione, è decisamente più forte come sapore.

Prima di impiattare spolverate un piatto piano con della scorza di lime e adagiate il riso al centro, decorandolo con una fogliolina di menta.

Bon appetit! 😀

Annunci

One thought on “Cocktail solidi: il risotto al Mojito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...