Classica innovazione @ Villa Fiordaliso – Gardone Riviera (BS)


Pensando alla zona di Salò il pensiero non può che correre al Vittoriale degli Italiani, la cittadella monumentale voluta da Gabriele d’Annunzio per la celebrazione dell’eroismo italiano in cui il poeta stesso si ritirò a vivere, e alle numerose testimonianze storiche collegate al breve periodo di vita della Repubblica Sociale Italiana… tralsasciando ovviamente le attività vacanziere direttamente connesse al lago di Garda, tanto apprezzato dal turismo teutonico ;-).

Fra i luoghi della RSI si può annoverare anche questa villa in stile neoclassico, trasformata in hotel di charme (Relais & Chateux) con annesso ristorante gourmet, che fu la residenza di Claretta Petacci negli anni dal 1943 al 1945, situata ad un tiro di schioppo dal sopraccitato Vittoriale.
Annessa alla proprietà anche la particolare torre San Marco, inizialmente adibita a darsena per il M.A.S. di d’Annunzio, e che fu successivamente il teatro degli incontri romantici fra Mussolini e la Petacci.

Nei mesi estivi il ristorante guidato dallo chef Riccardo Camanini, un altro della nutrita schiera di allievi di Gualtiero Marchesi, pianta letteralmente le tende nello spiazzo antistante il molo dando la possibilità di desinare a filo d’acqua godendo dell’invidiabile panorama del lago di Garda.

La carta è sufficientemente articolata, con la proposta di un unico menù degustazione di 6 portate a 120€, che sarà anche il tema di questa visita. In progressione verranno serviti:


Mozzarella, acqua di pomodoro e chips di sarde

Il benvenuto dalla cucina è all’insegna della freschezza, con una centrata rielaborazione dell’insalata caprese, accompagnata da grosse chips fra cui spicca quella di tapioca con erba cipollina.

Gamberi rossi, lime, pan bagnato, pomodori e basilico

La prima cosa che balza all’occhio (o per meglio dire alla bocca :-)) è l’eccellente qualità della materia prima, ma la composizione del piatto non è da meno con varie tipologie di basilico e il pan bagnato (nel lime?) a rendere dinamico il boccone. La partenza è già su alti livelli.

Risotto di riso carnaroli, stracchino, sarde di lago allo spiedo e olio d’Argan

Un intelligente “risotto estivo” dalla mantecatura leggera e cremosa. Grande delicatezza alla bocca con leggeri picchi salati. Interessante l’utilizzo della scorza di limone che genera una curiosa persistenza acidula.

Salmone selvaggio, finferli, pistacchi, uvetta, capperi e limone

Piatto “gemello” dell’antipasto, anche questo caratterizzato da materia prima di eccellenza (da notare il colore molto acceso del salmone… per non parlare della succosità e morbidezza) e da un assemblaggio “scomposto” che regala ad ogni forchettata sensazioni differenti. Il tutto accompagnato da una salsa all’aglio di ispanica ispirazione.

Ravioli fritti di patate al formaggio di capra, arachidi, funghi porcini e rucola

Interessante concezione dal gusto deciso, caratterizzata dal porcino in doppia cottura (in verità uno è crudo ;-)). Il formaggio è decisamente preponderante: potrebbe piacere agli amanti del genere, ma è un po’ troppo lontano dai miei gusti per esprimere un’opinione.

Ventresca di maiale croccante, polpo arrosto e fagioli al sugo

Un’idea originale per un piatto che rimanda a sapori da festa di paese, debitamente alleggeriti e nobilitati. L’accoppiata porcello-cefalopode regala, in un contrasto perfetto, un gusto in stile “salsiccia alla piastra” senza le fastidiose sensazioni amarognole del grasso bruciato. Molto netto anche il sapore agliato, con cui il maiale sembra quasi caramellato. Sorprendente.

Gelato al fior di latte

Un assaggio per preparare lo stomaco alla parte dolce. E’ un gelato assolutamente atipico, quasi un sorbetto al latte che emerge in tutte le sue caratteristiche. Nonostante la carenza di cremosità il risultato è aprrezzabilissimo.

Torta di rose cotta al momento, cremino al Vov e limoni del Garda

Il piatto sinmbolo del locale: una valanga di calorie da mangiarsi rigorosamente con le mani. Nonostante la leggerezza dell’impasto è veramente troppa, e decisamente poco estiva. Al palato è spiccatamente dolce, anche vista la generosa spolverata di zucchero a velo, con un bel contrasto col la scorza di limone. Pentolino di crema calda a lato. Buona è buona… ma è proprio il caso di proporla in agosto?

Di buona qualità, ma non da urlo, il pane. Decisamente più originale la piccola pasticceria dove segnalare un’interessante mollica di pane al pistacchio e la fiala con latte alla vaniglia e grappa.

La cucina dello chef Riccardo Camanini rifugge effetti speciali, quali contrasti di temperatura e consistenza, e rimette il gusto al centro dell’esperienza. Classica solo in apprarenza, si rivela invece quasi avanguardista in alcune preparazioni. Villa Fiordaliso ha sempre vantato alti punteggi nelle guide, ma in contrasto una scarsa attenzione dalla blogosfera che cerca altrove i suoi idoli. Peccato… ci sono spunti degni di Enrico Crippa e altri allievi marchesiani decisamente più coccolati.

L’ambiente è quanto di meglio si possa desiderare per la stagione estiva con un servizio impeccabilmente al top. Buona e ben assortita anche la carta dei vini, ma a questi livelli qualche etichetta in più non guasterebbe. La colonna sonora è stata per una buona mezz’ora monopolizzata da Biagio Antonacci… ma a richiesta il tema è cambiato subitaneamente con qualcosa di più “cool” ;-).
Il prezzo è decisamente importante, e risente sicuramente del prestigio della location: tuttavia l’esperienza rimane caldamente raccomandata, specie per serate gourmet e nel contempo romantiche :-).

Altre Foto

Prezzi (Agosto 2010)
Coperto: 0€
Antipasti: 25-35€
Primi: 25-35€
Secondi: 35-40€
Dessert: 20€
Degustazione: 120€

Variazione prezzo 2001-2010
(basato su Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso)

2001: L. 155.000
2003: 90€ (+12,5%)
2005: 100€ (+11,11%)
2007: 105€ (+5%)
2010: 115€ (+9,52%)

Indice di gradimento

Links
Sito del Vittoriale degli Italiani
Sito di Relais & Chateaux

Villa Fiordaliso

via Zanardelli, 150
25083 Gardone Riviera (BS)
Tel. 0365 20.15.8
www.villafiordaliso.it

Annunci

One thought on “Classica innovazione @ Villa Fiordaliso – Gardone Riviera (BS)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...