Stronzate per gastrofanatici: il Kopi Luwak Coffee


Alla fine l’ho fatto. Trascinato dal pensiero “almeno una volta nella vita bisogna provare” mi sono fatto tentare dal famoso (o famigrato) Kopi Luwak Coffee… ossia il “caffè più caro del mondo”.

A qualcuno sarà capitato di vedere in qualche ristorante di grido questo particolare caffè nell’apposita carta a prezzi che si aggirano intorno ai 20-25 euro a tazzina: il motivo di tale esborso si ritrova nella limitatissima produzione annua che si attesta intorno al quintale.

Il metodo di produzione potrebbe anche strappare qualche sorriso. Questo caffè viene prodotto principalmente nell’isola di Sumatra dove le bacche più mature e succose vengono mangiate da un simpatico animaletto: lo zibetto delle palme comune (Paradoxurus hermaphroditus). Il passaggio attraverso il tubo digerente elimina la parte esterna della bacca di caffè mentre la parte interna non viene digerita: tuttavia gli enzimi digestivi dello zibetto eliminano alcune delle proteine che conferiscono il sapore amaro.

Una volta espulso (si avete capito bene: viene defecato :-P) viene raccolto da volterosi operatori e, una volta debitamente ripulito, può essere sottoposto al consueto processo di tostatura/essiccazione. Il prezzo sul mercato oscilla intorno ai 500€/Kg e viene principalmente esportato in Giappone e negli Stati Uniti.

Le descrizioni organolettiche promettono sapori non presenti in altri caffè fra cui una sorprendente nota di pompelmo rosa.
Dando per scontata la perizia di chi lo ha preparato (si trattava in questo caso di un noto bistellato michelin) il sapore finale è molto simile a quello di un caffè fatto con la moka… venuto male. Il solo sentore percettibile distintamente è una fortissima nota di liquirizia.

Premetto che non sono un esperto di caffè, ma posso per lo meno vantare un palato abbastanza allenato, e direi proprio che il rapporto soldi/goduria del Kopi Luwak si avvicina al truffaldino, tanto che persino il ristoratore si è offerto di toglierlo dal conto.

Il consiglio finale è il seguente: lasciate questo caffè ai turisti russi, risparmiate i 25€ e ordinate una portata in più dal menù 😉

Links

Zibetto delle palme comune su Wikipedia

Annunci

One thought on “Stronzate per gastrofanatici: il Kopi Luwak Coffee

  1. moodle.aejoaodemeira.pt

    Nothing beats the flavor of fresh ground coffee beans.
    Jamaica’s Blue Mountain area is responsible for bringing out this coffee’s rich taste due
    to its very cool & somewhat foggy atmosphere together with constant high-rainfall and its rich soil.
    The electrical cord or plug should not be immersed in water as there stays the risks
    of fire or electrical shocks.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...